L’OPPOSIZIONE AI CIRCHI CON ANIMALI SI ALLARGA – LA SPERANZA MALTESE

IMG_0391

Pochi giorni fa il portavoce del partito maltese Alternattiva Demokratika ha dichiarato di aver incluso nel suo programma elettorale una proposta di legge per il bando totale sull’utilizzo degli animali nei circhi. Un’altra voce che si unisce alle tantissime che già si sono levate e si stanno levando in tutto il mondo per porre fine ad una pratica crudele ed anacronistica.

Riporto in italiano l’articolo apparso due giorni fa su Maltatoday.

 

I VERDI CHIEDONO LA MESSA AL BANDO DEI CIRCHI

Alternattiva Demokratika ha partecipato ieri alla protesta contro lo sfruttamento degli animali nei circhi organizzata da Animal Rights Coalition al fine di sollecitare l’abolizione dei circhi con animali, una proposta che il partito ha inserito nel suo programma elettorale.

Michael Briguglio, presidente di AD, ha dichiarato: “Per quanto AD consideri i circhi come luoghi di sicuro divertimento, non vi dovrebbe essere permesso l’utilizzo di animali, in quanto questo si risolve unicamente con il loro sfruttamento. Qualora AD ottenga dei seggi in parlamento si adopererà affinché si arrivi alla approvazione di una proposta di legge che garantisca il bando dell’uso di animali nei circhi. Di recente, la Grecia è divenuta la prima nazione in Europa ad adottare un divieto totale.

“Il governo britannico all’unanimità ha varato una normativa che porterà in futuro al divieto di utilizzare gli animali selvatici. Altri paesi come Austria, Portogallo, Danimarca e Croazia hanno a loro volta proibito o stanno per approvare leggi che proibiranno l’uso di animali selvatici nei circhi. Al di fuori dell’Europa, molte nazioni, inclusa Bolivia, Perù, Paragay e Cina, hanno a loro volta approvato leggi in tal senso, e gli stessi Stati Uniti ne stanno valutando la applicazione.. In tutto il mondo, inoltre, molte amministrazioni locali hanno adottato una simile politica di divieto.”

Simon Galea, portavoce di AD per il Benessere Animale e l’Agricoltura, ha affermato: “Gi animali nei circhi sono costretti ad eseguire esercizi totalmente innaturali, il più delle volte costretti dopo un lungo e crudele processo di addestramento. Altri fattori, inoltre, contribuiscono alla miseria della loro esistenza: il continuo viaggiare, l’essere perennemente confinati in spazi limitati. E’ contrario ad ogni etica permettere tali pratiche e l’utilizzo degli animali nei circhi dovrebbe essere proibito una volta per sempre.”

13/12/2012

Clicca qui per leggere l’articolo originale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...